Contatti
Tutto quello che cerchi per il tuo cane... in un solo click!
 






Quello che non si può chiedere ad un veterinario via Internet

Il veterinario on-line è una figura sempre più richiesta dagli utenti: ma quali sono i limiti via web? Come usufruirne correttamente?

di Dottor Alberto Franchi

Carissimi amici dei miei cari animali, giunge in Redazione una notevole quantità di lettere a me indirizzate.
Alcune di queste riguardano la richiesta di discussione di temi cari a tutti i possessori di cani o gatti, con il fine divulgativo di approfondire la conoscenza del loro comportamento e delle loro patologie.
Questo è il mio compito nell'ambito di questo interessante sito.

Molte altre sono semplici richieste di soluzione diagnostica di casi clinici, talvolta complessi. Non risolti dal veterinario curante o addirittura mai presi in considerazione in ambito ambulatoriale. Qual è il fine di tali missive?

Veterinario on-line

Dovrebbe risultare ben chiaro a tutti gli amanti di animali che una visita clinica ed eventualmente degli esami specialistici sono indispensabili per formulare una diagnosi.
Senza di ciò è controproducente in termini di tempo e di professionalità sparare diagnosi a caso, non trovate? Io, quantomeno, me ne astengo.
Se il fine di un veterinario è la cura ed il benessere di un animale, non può essere questa la strada da percorrere.
Se un veterinario in ambulatorio od in clinica non riesce a trovare una soluzione ad una data patologia, come è possibile ritenere che lo possa fare un veterinario sulla base dei soli dati che voi inviate? Da non scordare che i dati inviati dal proprietario sono per definizione frutto di dilettantismo, spesso poco obiettivi e talvolta fuorvianti per una diagnosi certa.

Se un proprietario intende invece evitare la visita clinica ed ottenere diagnosi e terapia via Internet è ancor più in errore: deontologicamente, onestamente e responsabilmente.
Mi trovo pertanto ad invitarvi a non travagliare il lavoro della Redazione con richieste che non possono nemmeno essermi inoltrate.

Ringazio i numerosissimi lettori per la stima e la simpatia dimostratemi.


Dottor Alberto Franchi medico veterinario a Verona
Ambulatorio Veterinario Borgo Venezia - Via Felice Casorati 19 - Verona 
Ambulatorio Veterinario Borgo Trento - Via Vittorio Locchi 32/a - Verona
Telefono 347 9729098
e-mail vetverona@gmail.com
www.veterinarioaverona.it


Articoli correlati

Le malattie infettive del cane
Cimurro, gastroenterite, leptospirosi, leishmaniosi, rabbia, epatite infettiva: sintomi, diagnosi, prevenzione e cura

Gatto con FIV (Feline Immunodeficiency Virus)
Il Feline Immunodeficiency Virus colpisce il sistema immunitario del gatto compromettendone il funzionamento e rendendo il felino più suscettibile a infezioni secondarie

La filariosi cardio-polmonare
La filaria è un grosso verme che causa la filariosi cardio-polmonare, una malattia molto pericolosa per il cane

Perché il cane si rincorre la coda?
Alcuni comportamenti, come rincorrersi la coda o leccarsi eccessivamente, se ripetuti nel tempo, possono diventare dei veri e propri disturbi compulsivi

La prevenzione
È molto importante prevenire per non dover curare il cane!





Top articoli

Il vomito nel cane: le cause e i rimedi
Trasportare il cane in automobile: cosa dice la legge
Pronto soccorso veterinario 24 ore su 24
Le piante tossiche per il cane
Le malattie parassitarie del cane: i parassiti intestinali