Contatti
Login
Inserisci la tua attività
Tutto quello che cerchi per il tuo cane... in un solo click!
 






Cane irrequieto ed agitato: cosa fare?

L'educatore ci spiega passo per passo come affrontare il problema, svelandoci i segreti per una serena convivenza

di Carlo Montaruli

Buongiorno, vi scrivo per un consiglio: io e mio marito abbiamo adottato un cane maschio di piccola taglia, non sterilizzato, di circa 8 anni.
Non si sa molto sul passato di questo cane, è vissuto in un canile del centro Italia, trattato non molto bene. 
Nonostante gli otto anni trascorsi chiuso in una gabbia, non è particolarmente traumatizzato. 
Adora uscire in passeggiata e si sta abituando al guinzaglio, anche se spesso si intestardisce perché vuole andare in determinati luoghi dove non si può e si blocca quando cerchiamo di fargli cambiare direzione.
Noi abbiamo un giardino ben recintato, eppure il secondo giorno, durante la notte, è riuscito a scappare ed è stata una fortuna ritrovarlo sano e salvo! 
Da allora lo facciamo dormire in casa e lo teniamo in casa anche quando siamo assenti per lavoro.
È un pò irrequieto, soprattutto quando siamo seduti a tavola o sul divano: ogni 10 minuti si alza e si sposta, anche solo di un metro.
Quando è in giardino con noi, gira nel prato in maniera ansiosa, andando continuamente vicino alla recinzione e alzandosi sulle zampe posteriori come per cercare una via di fuga.
Vorrei cortesemente avere qualche indicazione da parte vostra, per sapere come comportarci e se è il caso di chiedere l'intervento di un educatore cinofilo. Grazie, Paola.

Buongiorno Paola, prima di tutto il mio più sincero "GRAZIE" per aver scelto un cane adulto di canile con un passato sconosciuto alle spalle.
Per quanto riguarda il vostro caso credo che l'intervento di un educatore cinofilo professionista possa, anche in breve tempo, sistemare la situazione.
Vi insegnerà il modo corretto di comunicare con lui, i tempi e i modi con cui relazionarsi per mantenere nel vostro cane la calma che servirà anche nei momenti di solitudine!

Personalmente comincerei con degli incontri in casa vostra, proprio per gestire al meglio l'ambiente domestico: dove mettere la sua cuccia, regolamentare i pasti e come interagire con lui.
Ridurre la sua irrequietezza sarà il primo passo per una convivenza serena.
Cane irrequieto e agitato

Ci sono poi i diffusori e i collari D.A.P. che rilasciano un feromone appagante per il cane e che potrebbero aiutarvi a tranquillizzarlo; uso il condizionale perché non sono la Panacea al problema, ma come coadiuvanti naturali l'effetto è decisamente buono!
Proverei ad aiutarlo anche con l'ausilio di un kennel (trasportino), che presentato in modo corretto al quadrupede fa si che lo riconosca come un posto sicuro dove riposare e confortevole dove passare il tempo in casa. Una volta rotto il ghiaccio, inoltre, il kennel è sicuramente il modo corretto e sicuro per far viaggiare il proprio cane.

Vi proporrei di "rinforzare" il giardino con una recinzione a maglie fitte, e magari di aggiungere anche un ombreggiante, in modo che lasciarlo libero non sia per voi una continua paura e per lui un'occasione per scappare.

Bisogna dire che avete una buona base su cui lavorare: è socievole con persone e cani e si sta abituando bene al guinzaglio... conosco tante persone che sarebbero molto felici di avere un cane così, quindi andatene fieri e cominciate quanto prima questo nuovo percorso insieme affidandovi ad un serio professionista!

Sperando di ricevere presto una vostra mail dove ci racconterete dei vostri progressi, vi ricordiamo che siamo a vostra disposizione per ulteriori chiarimenti.


Carlo Montaruli
Educatore cinofilo APNEC
Staff Just Married (with) Dog
www.edukarlo.it
e-mail info@edukarlo.it 
Telefono 333 2626859


Articoli correlati

Il cane tira al guinzaglio
Come comportarsi se Fido è troppo irruento e tira al guinzaglio

Come vive il cane la relazione inappropriata con i suoi proprietari? Ce lo svela lui stesso!
Dialogo semiserio fra una cane ansioso ed aggressivo ed il suo veterinario

Come scegliere un cucciolo
Ogni cucciolo è un individuo a sé: prima di sceglierlo è opportuno considerare alcuni fattori, indispensabili per fare la scelta giusta

I cani viziati diventano aggressivi e poi temuti dai proprietari
Una vera testimonianza di come un cane viziato possa diventare aggressivo nei confronti del proprietario e di altre persone

L'educazione del cane
Impariamo a comunicare con il cane per lavorare sulla sua educazione e a gestire correttamente il rapporto con lui attraverso i consigli dell'educatore






Top articoli

Il vomito nel cane: le cause e i rimedi
Trasportare il cane in automobile: cosa dice la legge
Pronto soccorso veterinario 24 ore su 24
Le piante tossiche per il cane
Le malattie parassitarie del cane: i parassiti intestinali