Contatti
Login
Inserisci la tua attività
Tutto quello che cerchi per il tuo cane... in un solo click!
 






Due cani che litigano in casa: cosa fare?

I consigli dell'educatore per gestire la convivenza tra due cani che litigano attraverso delle semplici regole

di Carlo Montaruli

Buongiorno, vi scrivo perché in casa ho due Yorkshire: Milla, di 4 anni e sua figlia Minilù, di 11 mesi; da qualche giorno la mamma ringhia e aggredisce la figlia anche solo se le si avvicina.
Se per caso capita che Minilù si avvicina a me mentre la mamma è tra le mie braccia, quest'ultima arriva addirittura a morderla e si azzuffano finché non le divido. Non vi dico quando è ora della pappa... la mamma è dominante e la piccola ha sempre la peggio. 
La mamma la riconosce ancora come figlia, tant'è vero che la pulisce spesso e la difende da altri cani che le vanno vicino.

Volevo chiedervi come mi devo comportare in questa situazione, soprattutto perché mi dispiace per la piccola e nello stesso tempo per la mamma, che ha un'adorazione per me ed io per lei.
Leggendo qua e là mi sembra di capire che devo assecondare la dominanza, ma come faccio se continuano ad azzuffarsi? La piccola ora ha il terrore della mamma... Vi ringrazio, Alessia.

Salve Alessia, sicuramente sarebbe opportuno vedere dal vivo queste “aggressioni” da parte della mamma Milla nei confronti di Minilù per stabilire chiaramente quali siano le cause che la portano ad avere questo atteggiamento.
Così "a scatola chiusa" posso dirle che per evitare un comportamento aggressivo la prima cosa da fare è evitare le situazioni che lo generano!
Innanzitutto se Milla è aggressiva anche con altri soggetti, lei dovrà attuare una serie di accorgimenti per evitare che si scateni questa aggressività.

Cani che litigano

Che la mamma cerchi di proteggere il cibo che mangia e che la piccola ne abbia la peggio è una situazione più che normale: la mamma insegna alla figlia che il momento del cibo è una cosa molto seria e che non vuole essere disturbata.
In questo caso dovrà essere brava lei a farle mangiare in posti diversi, in modo tale che una non infastidisca l’altra e tenendole sempre sotto controllo.
Coccolare due cani contemporaneamente non è facile come si pensi; da quello che ci scrive Milla ha un temperamento decisamente importante e vuole le sue attenzioni tutte per se.
Sia lei, Alessia, a scegliere il tempo delle coccole senza aspettare che siano loro a chiedergliele e cercando di relazionarsi con una alla volta. Introduca anche una serie di regole nella gestione quotidiana dei cani, facendosi seguire da un professionista!

Come le dicevo all'inizio, osservare Milla e Minilù nel loro ambiente domestico è assolutamente fondamentale e, se questi comportamenti dovessero continuare a ripetersi nonostante lei cerchi di evitare le situazioni di aggressività, le consiglio di farsi aiutare da un Educatore cinofilo professionista, che dopo una diagnosi approfondita troverà una soluzione mirata.
Ricordiamoci sempre che ogni cane è diverso dall'altro e ciò che può andar bene per uno, potrebbe non dare risultati con un altro.


Carlo Montaruli
Educatore cinofilo APNEC
Staff Just Married (with) Dog
www.edukarlo.it
e-mail info@edukarlo.it 
Telefono 333 2626859


Articoli correlati

Il Pinscher assassino
Ci assale!!! Morde!!! Non ci permette di muoverci in casa, ci aggredisce mordendoci le caviglie, abbaia appena ci muoviamo, ci impedisce di vivere!

I cani viziati diventano aggressivi e poi temuti dai proprietari
Una vera testimonianza di come un cane viziato possa diventare aggressivo nei confronti del proprietario e di altre persone

Come educare un cane aggressivo
L'agitazione e lo stress sono fra i principali elementi stimolanti dell’aggressività del cane; i consigli del veterinario per preservare la serenità del quadrupede

Cane e gatto: non sempre la convivenza è facile da gestire
I pericoli di una convivenza forzata tra cane e gatto ed i consigli per una corretta socializzazione

Cane che si impone sui suoi simili con irruenza ed aggressività
Cosa fare se il cane gioca con i suoi simili in modo non appropriato? L'educatore ci aiuta a comprendere meglio le cause di un atteggiamento eccessivamente aggressivo del quadrupede.






Top articoli

Il vomito nel cane: le cause e i rimedi
Trasportare il cane in automobile: cosa dice la legge
Pronto soccorso veterinario 24 ore su 24
Le piante tossiche per il cane
Le malattie parassitarie del cane: i parassiti intestinali