Contatti
Login
Inserisci la tua attività
Tutto quello che cerchi per il tuo cane... in un solo click!
 






La prevenzione

È molto importante prevenire per non dover curare il cane!

di Dottor Piero Brovazzo

La pigrizia o l’ignorare l’importanza della prevenzione porta talvolta la salute dei nostri amici a quattro zampe a situazioni drammatiche.
La medicina umana è andata oltre la prevenzione, passando a quella che viene definita promozione della salute.
In medicina veterinaria esiste un evidente deficit di comunicazione; eppure il ruolo della prevenzione è diventato molto importante, ma viene trascurato dai proprietari di cani e gatti che ritengono opportuno rivolgersi al medico veterinario solo quando il pet manifesta grave disagio e dopo avere sentito il parere dell’amico, dello pseudo esperto, del conoscente o dell’allevatore, persone che possono avere giuste competenze nel loro ambito specifico, ma che sono ben lungi dall’avere le conoscenze e l’esperienza del medico veterinario. Il “fai da te” può causare danni seri!

Prevenire
è un termine che spesso viene connotato come negazione; in realtà promuovere la salute del pet è un concetto più moderno e forse di più facile accettazione.
Prevenire/promuovere la salute significa soprattutto mettere in atto una serie di comportamenti con il fine di migliorare la situazione sanitaria, rendere più lunga la vita e migliorarne la qualità.

L’alimentazione giusta per ogni momento della vita è molto importante, in quanto la crescita, la vita da adulto, la vecchiaia e l'attività svolta determinano esigenze diverse; oggi siamo arrivati anche ad individuare esigenze specifiche per determinate razze di cani e gatti nelle diverse fasi evolutive.
È difficile pensare di realizzare una dieta fai da te ben equilibrata, è errato credere che cani e gatti abbiano le nostre esigenze nutrizionali.
L’alimento di qualità completo, equilibrato ed adatto ad una certa fase della vita, unito ad esercizio fisico, promuove la salute e previene l’insorgenza di carenze.
In caso di patologie vi sono alimenti adatti a ridurne i danni o comunque di rallentarne la progressione, hanno un ruolo altrettanto importante delle terapie farmacologiche.

L’esercizio fisico è sempre utile, salvo gravi problematiche; il consumo energetico e l’impegno mentale che il pet mette nel gioco, nella corsa, nella passeggiata, sono utili a mantenerne sano il corpo e la psiche.
Le vaccinazioni sono un caposaldo irrinunciabile nella lotta alle malattie infettive, altrimenti difficilmente curabili.
La prevenzione e cura di parassiti interni ed esterni e delle malattie da questi trasmesse è oggi molto semplice e sicura, essendovi ampia scelta di farmaci a disposizione, dalle compresse agli spot-on, passando per farmaci iniettabili ad azione immediata, retroattiva o prolungata nel tempo.

I “vermi” parassiti intestinali, pulci, zecche ed altri parassiti cutanei, la filaria la leishmania non provocano danni limitati ma colpiscono seriamente più organi, indebolendo le difese dell’organismo e costituendo un pericolo non trascurabile per la salute umana, in quanto talvolta si tratta di malattie trasmissibili tra le due specie.
Una visita di controllo semestrale non graverà sul vostro bilancio, al contrario è un buon investimento sulla salute del pet.
Curare patologie al momento della loro insorgenza è più facile e più economico ed offre la possibilità di ottenere risultati migliori.
Tante volte negli anni ho avuto clienti ai quali il proporre esami di controllo ha fatto storcere la bocca, quasi volessi derubarli… poi, troppo tardi, si rendono conto che uno screening avrebbe potuto rivelare una patologia iniziale facile da controllare.

Io ed i miei colleghi vediamo animali con bocche in grande disordine, puzzolenti, con denti minati dal tartaro e dalla malattia paradontale e viene spontaneo sorridere quando il proprietario dice “non mi sono accorto”, ma dai!! Che senti la puzza a dieci metri!!
Eppure i nostri denti li curiamo, sappiamo quanto dolore provochi una carie od una banale gengivite, ma della bocca di Fido e Felix poco ci si occupa, ed il problema non si limita alla bocca perché cuore, reni e fegato vengono coinvolti indirettamente e subiscono seri danni; una bocca sana rende anche la convivenza migliore e migliora l’igiene dell’ambiente famigliare.

Osservate il vostro pet e quando notate qualche cambiamento a livello fisico o comportamentale non trascuratelo, ma parlatene con il medico veterinario.
Piccoli segnali poco importanti ai vostri occhi possono avere un significato diverso per il professionista; la visita medica può mettere in evidenza problematiche di cui ignorate l’esistenza e l’intervento precoce è il primo passo positivo verso il controllo o la risoluzione del problema.

La vita media degli animali si è molto allungata e, grazie ai progressi della medicina veterinaria, possiamo rendere ancor migliore la situazione e garantire una vecchiaia fisiologica e serena con poche ma importanti attenzioni.
I pazienti geriatrici hanno molte chance di condurre una buona vita.
Iniziate fin da quando sono giovani a promuovere la salute dei vostri amici a 4 zampe: profilassi regolare, alimentazione adeguata, visite di controllo, movimento, gioco ed interazione, una cuccia ed un riparo confortevole, piccole attenzioni che vi saranno ripagate con tanto affetto!
Il medico veterinario vi fornirà gli insegnamenti ed i consigli più qualificati e basati sulla evidenza scientifica.

 

Dottor Piero Brovazzo medico veterinario a Padova
Ambulatorio Veterinario Galleria Venezia, 23-39 - Vigodarzere (PD)
Telefono 338 5870088
e-mail brovazzo@gmail.com
https://www.facebook.com/Dott.Brovazzo
 


Articoli correlati

Prendersi cura del cane
Come prendersi cura del benessere e della salute del cane in maniera scrupolosa

Le malattie parassitarie del cane: i parassiti intestinali
Coccidi, giardia, ascaridi, tenie, ancilostomi, tricocefali: sintomi, diagnosi, prevenzione e cura

Le malattie parassitarie del cane: i parassiti cutanei
Pulci, zecche, rogna demodettica, rogna sarcoptica: sintomi, diagnosi, prevenzione e cura

Le malattie infettive del cane
Cimurro, gastroenterite, leptospirosi, leishmaniosi, rabbia, epatite infettiva: sintomi, diagnosi, prevenzione e cura

Gli antiparassitari per il cane
È meglio utilizzare gli antiparassitari naturali o quelli chimici? Vediamo quali sono e analizziamo i vantaggi e gli svantaggi di entrambi






Top articoli

Il vomito nel cane: le cause e i rimedi
Trasportare il cane in automobile: cosa dice la legge
Pronto soccorso veterinario 24 ore su 24
Le piante tossiche per il cane
Le malattie parassitarie del cane: i parassiti intestinali